I I BRANI DA ASCOLTARE ..........

 

 

"MATER SABINA"

Questo è il brano che da il titolo all'ultimo lavoro: dedicato ad Afredo Durante detto "Raffone, è un vera dichiarazione di amore per la terra di origine ed il ricordo di uno dei più bravi suonatori di ciaramella.Già contenuto nell'album raccolta "Tribù Italiche" dedicato alla musica popolare del Lazio, prodotto dalla rivista specializzata "World Music" nell'estate del 2008

 

"MARIPOSA"

E' un brano di cui è stato inizialmente prodotto un video, contenuto nel dvd "OTTO", raccolta di video musicali di artisti reatini, finanziato dalla regione Lazio e prodotto dal centro giovanile del comune di Rieti, per la realizzazione del progetto "Antran" contro l'uso delle droghe in età giovanile. Lo stesso pezzo è stato successivamente inserito nel nuovo album "Mater Sabina", sia pure con una profonda revisione negli arrangiamenti.

 

"DA PICCOLO FANCIULLU"

E' il brano che Raffaello ha scritto e suonato insieme al grande musicista delle Asturie Angel Hevia, noto per l' utilizzo della "zampogna elettronica", strumento unico nel suo genere, creato dallo stesso Hevia e che produce un forte impatto sonoro nell'ascoltatore: pezzo molto amato da Raffaello e davvero trascinante.....

"LA TORTORA"

Questo è un pezzo inedito: era stato in realtà inserito nelle prime stesure dell'album, e poi, al momento della realizzazione del master, è stato sostituito con "Sonno Sonnittu". Il brano era stato inizialmente scritto per l'amico Ambrogio Sparagna, e poi Raffaello se ne era appropriato ed aveva pensato di metterlo in "Mater Sabina". Pur mancando il missaggio, e l'orchestrazione, rimane una grande prova di Raffaello all'organetto diatonico: chissà che non lo si possa sentire qualche volta dal vivo....

 

"AMANS AMANTIS"

E' un pezzo tradizionale del centro italia, presentato inizialmente dai Novalia, inserito nell'album "Griot", e puntualmente proposto nei concertti del gruppo reatino. Successivamente lo stesso brano è stato ripreso nel disco progetto "A sud del mondo",che vede protagonisti oltre a Raffaello Simeoni, l'arpista Giuliana de Donno, ed il percussionista Massimo Cusato.

 

"LOVE GURU"

Questo è un brano tratto dall'album "ALCHEMIC SYMPHONY", uscito nell'ambito del progetto T.A.O., e che vede insieme artisti ed esperienze del tutto diverse: programmazione e sinth, strumenti classici e tradizionali, voci, atmosfere eteree e suggestive. una sinfonia alchemica di parole, suoni ed immagini.

"THE FUTURE SOUND OF KELTIA"

Il progetto T.A.O: ha sfornato un altro eccellente lavoro, in cui il sentiero già tracciato in "Alchemic Symphony" è stato ulteriormente arricchito ed approfondito: oltre a Raffaello Simeoni, Ras Noz, Vincenzo Zitello, Massimo Giuntini......

"FINO ALLA FINE E LU MUNNU"

"....é il continuo errare e cercare dell'individuo, un nuovo approdo, nuove razze e nuovi incontri spesso un approdo forzato dettato da una guerra da cui scappare, una nuova vita, un lavoro una casa, spesso tutto questo negato dal paese dove si arriva."

 

"GRACIAS A LA VIDA"

"Testo di Violeta Parra, una delle più importanti scrittrici di canzoni del Cile e di tutto il Sudamerica insieme a Victor Jara. Morì suicida all'inzio del Golpe cileno . Ho amato sempre la cultura dei popoli Andini fin da piccolo, un popolo che ha sofferto e che soffre ancora molto per questo.Così ho voluto fare un omaggio a quel paese con una delle sue canzoni più famose."

"CONTROENTU"

"E' il titolo del disco, una canzone che racconta di pace, di foreste che incontrano deserti, di madri che ritrovano i loro figli e di strade che ci riportano a casa, i fuochi accesi segnano il cammino e ci riscaldano. Sono sveglio, gli occhi brillano come perle, il silenzio mi piace ho voglia di parlare e di cantare, la miseria non esiste, c'è pace che arriva dal popolo, è nelle periferie e nei movimenti che si ritrova il senso della vita se si và controentu. "

 

RITORNA ALLA HOME PAGE